Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

"Quando la terra chiama" di Alessandra Laricchia

di Pino Cotarelli

L’autrice, nel suo bel libro dal titolo “Quando la terra chiama”, edito da Armando Curcio editore (pp. 310, euro 14,90), racconta come la vita di Guya, donna della media/alta borghesia napoletana, nel pieno della carriera diplomatica, acquisita dopo intensi studi, seguendo un modello di vita desiderato, ancorché convenzionale, possa essere sovvertita, sconvolta, dopo un viaggio in Africa (Namibia). In premessa la “premonizione” di Guya bambina, che invita il padre a nuotare al largo per raggiungere l’orizzonte e alla risposta del padre «Laggiù c’è l’Africa», risponde senza tentennamenti: «Andiamoci allora!»; è quello forse l’inizio di una viscerale passione per una terra che non l’abbandonerà mai. Da Davide, conosciuto ad una mostra fotografica, divenuto il fidanzato e poi il marito, fotoreporter perfezionista, col pallino delle foto su soggetti originali, situazioni e scenari suggestivi possibilmente vergini, parte la proposta di un viaggio nella terra da lei sconosc…

Ultimi post

"Totò con i 4" il libro di Ciro Borrelli e Domenico Livigni che evoca Totò attraverso Taranto, De Filippo, Macario e Fabrizi

Paolo Stoppa, la versatilità della sua arte si rivelò tra le più varie e complete del teatro italiano dei suoi tempi. A 30 anni dalla morte

“Blu oltremare” di Anna Mozzi presentato alla Feltrinelli di Caserta

Autunno Musicale omaggia Rossini con il chitarrista Emanuele Segre al Museo Calatia di Maddaloni al Museo Archeologico di Teano Piano festival con Sae Yoon Chon al Museo Campano di Capua 19, 20, 21 ottobre 2018